Semantic Web Challenge 2011

Nell’ambito del progetto EU LarKC, che vede il CEFRIEL e il DEI uniti in una Joint Research Unit (JRU), l’applicazione per smartphone BOTTARI è stata proclamata vincitrice della Semantic Web Challenge 2011.
La Semantic Web Challenge è una competizione internazionale che si svolge annualmente in concomitanza con la International Semantic Web Conference (ISWC). Instituita nel 2003, negli anni è stata vinta dai più importanti gruppi di ricerca sul Semantic Web nel mondo: Vrije Universiteit Amsterdam, The Open University, University of Koblenz-Landau, Rensselaer Polytechnic Institute, e Stanford University.
Il gruppo di ricerca in Database Management del DEI e Cefriel hanno partecipato con Saltlux (una società coreana specializzata in Semantic Technologies) e SIEMENS (il gruppo di ricerca in Machine Learning di Monaco), presentando Bottari, l’applicazione "reality mining" per smartphone che cerca di captare i segnali dei social media (come Tweeter) e trasformarli in indicazioni di reputazione sui ristoranti di Seoul.
Il cuore di Bottari, già vincitore anche della AI MashupChallenge 2011 in giugno, è costituito dalla piattaforma LarKC. La piattaforma orchestra: la soluzione di sentiment analysis e la knowledge base con capacità geo-spatial di Saltlux, lo stream reasoner sviluppato dal DEI, e l'inductive reasoner sviluppato da SIEMENS.
Ulteriori informazioni sono disponibili nell'articolo in allegato e al link: http://www.youtube.com/ watch~.