La mano robotica che sa muovere dita e polso

Giuseppina Gini ha presentato al Congresso Mondiale della Federazione Internazionale per il Controllo Automatico (IFAC) una mano robotica che sa eseguire 7 movimenti complessi articolando dita e polso.
Il progetto costituisce un’innovazione notevole rispetto alle protesi attuali, permettendo alla mano robotica di compiere movimenti molto più difficoltosi.
L’obiettivo è di realizzare una protesi sofisticata, ma leggera, con l’utilizzo di pochi motori.
Informazioni più approfondite sul funzionamento della mano sono disponibili al link:
> Articolo