Master

Master Universitario in Alto Apprendistato “IT Governance”

Allo scopo di sviluppare nei professionisti della Direzione Sistemi Informativi (DSI) le capacità di partecipare attivamente al miglioramento delle organizzazioni a cui appartengono, individuando soluzioni coerenti con le strategie aziendali e con le risorse di cui l’azienda dispone, il Politecnico di Milano e Cefriel, in collaborazione con HSPI SpA, organizzano il Mater Universitario di primo livello in Alto Apprendistato “IT Governance and ICT Management”. Obiettivo del Master è lo sviluppo negli iscritti di competenze manageriali, necessarie alla gestione dell’intero ciclo di vita dei Servizi IT. Della durata di 18 mesi, il Master prevede 400 ore di formazione, Coaching + Tutoraggio individuale e la realizzazione di un Project Work su un tema concordato con l’azienda cui i partecipanti sono affiliati. Le sessioni formative sono tenute da trainer esperti, docenti universitari e professionisti del settore, con l’utilizzo di business simulation (giochi di ruolo nei quali i partecipanti sono protagonisti attivi). Gli argomenti trattati consentono agli studenti di partecipare agli esami per l’acquisizione delle seguenti certificazioni: TOGAF 9 Part I (The Open Group), ISIPM e CAPM (PMI), ITIL v3 Foundation (APM Group), CobiT Foundation (ISACA), ISO/IEC 20000 Foundation (itSMF-APMG).


Master Universitario in Alto Apprendistato "Analytics and business intelligence"

Il Politecnico di Milano e il Cefriel organizzano il Master Universitario di primo livello in "Analytics and business intelligence”, finanziato da Regione Lombardia, in collaborazione con Enel, Capgemini, Lutech, iProspect, Amnet, ICT Consulting, Fluid-o-Tech.
L'obiettivo del Master è di supportare le decisioni basandosi sull'analisi dei dati. Vi è però ancora un ampio divario tra il potenziale e la sua realizzazione. Problemi di eterogeneità, di scala, di tempestività e di privacy sono ancora da risolvere completamente, e per questo motivo occorre formare delle figure professionali che siano in grado di gestire questa complessità mediante una competenza al confine tra l'informatica, la matematica e il management.